Anche all’interno dell’Unione Europea, nonostante tutto, è possibile beneficiare di condizioni piuttosto favorevoli per la conduzione del proprio business: un esempio interessante di ciò, è offerto dal caso delle società in Lussemburgo, situate appunto in questo stato europeo che, in ragione del suo status, vi pone al riparo di eventuali conseguenze negative imposte attraverso le black list. In termini di efficienza nella pianificazione societaria internazionale, questa giurisdizione viene spesso presa in considerazione soprattutto per quelle strutture complesse – in particolare le holding – giacché possono godere di condizioni giuridiche particolarmente convenienti, con un sistema fiscale contraddistinto da aliquote progressive e alcune agevolazioni particolari. Questo stato europeo, in virtù dell’appartenenza all’Unione Europea, permette inoltre agli imprenditori di disporre di una regolare partita iva europea per lo svolgimento del proprio business, considerando del resto come in Lussemburgo sia vigente un sistema che prevede diverse aliquote per l’imposta sul valore aggiunto, o anche un’esenzione fiscale per certe operazioni.

Tra i diversi tipi di società che il Granducato mette a disposizione agli imprenditori per le loro attività, quelle sicuramente più popolari appartengono alla tipologia delle società di capitali, con le SARL (equivalenti delle società a responsabilità limitata) e le SA (paragonabili alle società per azioni) che vengono sfruttate per pianificare e strutturare i propri business. Nonostante il paese abbia poi scelto di adeguarsi ai modelli internazionali promossi dall’OCSE, bisogna comunque considerare come, ad oggi, il Lussemburgo non abbia abbandonato completamente le sue forme di tutela della privacy, almeno per le società di persone residenti all’interno del territorio del Granducato, per le quali esiste ancora il segreto bancario.

Le società del Lussemburgo, nel caso delle famose holding, sono quindi a tutti gli effetti inserite all’interno di una giurisdizione ormai completamente in linea con gli standard internazionali, pur tuttavia offrendo ai loro proprietari delle generose forme di risparmio fiscale, che rendono molto attraente il paese per gli investitori che vogliano gestire le loro partecipazioni in loco. Per questo motivo, la scelta del paese deve essere compiute in modo consapevole, valutando prima di tutto quali sono i vantaggi che lo stesso mette a disposizione e, ancora, evitando di creare strutture che siano realizzate in modo sbagliato, e a causa delle quali possiate essere oggetto di accertamenti fiscali o di altre fastidiose – ed onerose – procedure amministrative o anche penali.

Volete quindi conoscere tutti i segreti e i dettagli più importanti che riguardano la pianificazione finanziaria, creando così una holding o un fondo di investimento attraverso la costituzione di una società in Lussemburgo? Contattate il nostro ufficio per ottenere dai nostri esperti consulenti un piano dettagliato attraverso il quale ottenere il meglio per il vostro business.