Tra i diversi stati membri UE, Malta è un paradiso fiscale per diverse e tangibili ragioni, soprattutto dal punto di vista delle normative in materia tributaria, considerando come all’interno del modello di tassazione a Malta, siano presenti delle aliquote veramente molto interessanti, che pongono l’isola tra le nazioni europee più convenienti dal punto di vista tributario.

Grazie all’adesione allo standard internazionale dello scambio di informazioni fiscali, questa giurisdizione non viene più considerata come un crocevia dell’evasione fiscale, con il risultato che, dopo aver trasferito senza troppi problemi la propria residenza a Malta, è pure possibile essere assoggettati al suo regime fiscale per la tassazione, approfittando delle aliquote moderate.

BSD Service: paradisi fiscali, conti corrente esteri, società offshore

L’isola ha quindi optato per adottare le novità fiscali proposte in ambito internazionale, passando nel giro di pochi anni da un territorio inserito in black list, oggetto anche delle passate iniziative dello scudo fiscale, in un paese pienamente cooperativo, con il risultato che è possibile stabilire la propria attività imprenditoriale nel paese senza alcun rischio di incorrere in problematiche legali.

Oltre ad offrire un notevole risparmio in termini di imposte, fatto che permette alla propria ditta di ottenere maggiori margini, la giurisdizione semplifica notevolmente anche tutte le operazioni di ordinaria amministrazione, con una burocrazia snella e una semplicità notevole per ogni tipo di necessità, fosse anche per portare a compimento la procedura di liquidazione della propria azienda.

Grazie ad una normativa basata sul modello inglese, dopo aver stabilito la propria residenza fiscale in loco, la tassazione a Malta permette alle persone fisiche di approfittare di un’aliquota progressiva dall’incidenza più ridotta rispetto a quella italiana e, alla stessa maniera, assicurando la residenza a Malta per la propria azienda, è possibile ridurre le imposte sull’utile.

Il tutto sempre considerando come il paese sia parte integrante del sistema europeo, con tutti i vantaggi che ne derivano, come per esempio in termini di gestione dell’IVA e, ancora, senza dimenticare che a Malta la tassazione mite non è il risultato di una politica isolazionista, bensì, è una caratteristica di un sistema che la quale paradiso fiscale nella white list della Unione Europea.

Ovviamente per operare bene a Malta sarà necessario aprire un conto corrente presso una delle banche di Malta.

In effetti, pochi altri stati (che non siano inseriti in problematiche black list) possono mettere a disposizione tutti i vantaggi che offre la residenza a Malta per persone fisiche e giuridiche, a partire dalla tassazione, passando per la burocrazia snella fino a giungere alla possibilità di disporre di un buon numero di CDI per ridurre l’onere fiscale nei rapporti d’affari internazionali.

Volete conoscere più dettagli su Malta e la tassazione che applica a persone giuridiche e fisiche? Siete interessati a capire per quale motivo Malta sia un paradiso fiscale in Unione Europea molto interessante, considerando il fatto che si trova all’interno delle white lists di tutto il mondo? Contattateci per ricevere una nostra consulenza approfondita.

BSD service: Paradisi fiscali, conti esteri e apertura società all'estero