fbpx

IL PARADISO FISCALE DELLE ISOLE CANARIE

Le Canarie sono un paradiso fiscale all’interno dell’UE, ma non nel senso tradizionale del termine: questa giurisdizione, che è parte integrante della Spagna, mette infatti a disposizione una serie di strumenti per la pianificazione fiscale delle aziende che sono particolarmente degni di nota.
A titolo di esempio, il regime del paradiso fiscale delle isole Canarie è contraddistinto da una maggior semplicità rispetto a quello di tanti altri paesi europei; e, ancora, a livello di tassazione le Canarie permettono di ottenere una pressione fiscale molto più ridotta in rapporto a quella degli altri paesi membri, in modo completamente legale e autorizzato dalla stessa Commissione Europea.
In quanto territorio periferico dell’Unione, infatti, è in vigore uno speciale livello di tassazione sulle Isole Canarie che permette di beneficiare di un’IVA più contenuta o, ancora, di altre imposte e tasse che sono nettamente più favorevoli anche rispetto al territorio continentale spagnolo, dove sono state introdotte novità fiscali che non sono comunque paragonabili.

BSD service: Paradisi fiscali, conti esteri e apertura società all'estero

Le isole Canarie sono un paradiso fiscale quindi in termini di agevolazioni tributarie perfettamente legali, in particolar modo grazie alla presenza della cosiddetta ZEC, una normativa che prevede generose esenzioni per coloro i quali intendano aprire una società offshore, sottostando ad una serie di particolari requisiti sanciti dalla legge.
Per riuscire ad approfittare in questo senso dei migliori strumenti legali vigenti che possono favorire la propria ditta, in maniera particolare per quanto riguarda le imposte o la liquidazione della propria società, è tuttavia importante affidarsi a un team di professionisti in grado di assicurare un’amministrazione impeccabile dei propri interessi, evitando di ricadere nel fenomeno dell’evasione fiscale.

Grazie all’impiego corretto delle norme più favorevoli, è quindi possibile ottenere una forma di scudo fiscale attraverso il quale poter operare al riparo da aliquote esagerate, senza alcun tipo di restrizione imposta per esempio da black list o da altre misure analoghe che vogliano contrastare l’abuso di normative che sono ritenute lesive dei principi della concorrenza leale (e non solo).
Definire quindi le Canarie un paradiso fiscale nell’accezione negativa attribuita alla definizione dalla stampa, sempre in cerca di scandali facili, è sicuramente errato: ritenere però che il regime fiscale delle Canarie sia molto favorevole, rispetto a quello di altre nazioni, è senz’altro corretto e, per certi versi, potrebbe anche assomigliare a una forma di sovvenzione all’imprenditoria.

BSD Service: paradisi fiscali, conti corrente esteri, società offshore

Le isole Canarie sono un paradiso fiscale che, del resto, beneficia anche del suo statuto di appartenenza alla UE, che rende di conseguenza inattaccabile il suo particolare regime di tassazione. Le isole Canarie, in questo senso, possono recuperare un vantaggio competitivo, superando le difficoltà derivanti dalla sua posizione geografica davvero sfavorita.
Le tasse e la tassazione alle Canarie permettono sicuramente di impostare in maniera più competitiva il proprio business, senza del resto doversi preoccupare di black list o di altri strumenti di ritorsione, beneficiando del fatto di operare all’interno di un regime fiscale molto competitivo anche a livello internazionale, nei confronti di altre giurisdizioni.
Per evitare tuttavia di commettere degli errori nella pianificazione della vostra attività, rischiando in questo modo di non riuscire a beneficiare in maniera completa dei vantaggi competitivi offerti dalle tasse e dalla tassazione delle isole Canarie: chiedendo consiglio ai nostri professionisti potrete ottimizzare davvero il vostro business da ogni punto di vista.
Volete sapere se davvero le Canarie siano un paradiso fiscale? Non volete lasciarvi sfuggire l’opportunità di investire in maniera più efficace alle Isole Canarie, un vero paradiso fiscale all’interno dell’Unione Europea? Chiamateci subito per una consulenza.