Le giurisdizioni a tassazione agevolata non si trovano soltanto sulle classiche isolette nel bel mezzo dell’oceano, come per certi versi potrebbe far passare il termine offshore: in realtà, anche nel cuore dell’Unione Europea si trovano territorio con queste caratteristiche, come il Lussemburgo vero paradiso fiscale nel bel mezzo dell’UE, che offre tutta una serie di interessanti vantaggi fiscali.
In precedenza, questa nazione era stata inserita in diverse giurisdizioni nella lista dei territori che non offrono sufficiente trasparenza in ambito fiscale, in assenza di uno scambio di informazioni, con il risultato che è stato possibile anche approfittare dello strumento dello scudo fiscale per rimpatriare o dichiarare attivi presenti all’interno di questo paese membro dell’Unione Europea.

Con il cambio di indirizzo della politica nazionale, che ha deciso di optare per l’adesione verso gli standard internazionali in materia di scambio di informazioni in materia fiscale, in realtà, il paese si è riposizionato in maniera differente per quanto riguarda il suo ruolo di giurisdizione in cui beneficiare di una serie di vantaggi tanto per le attività imprenditoriali oppure per le persone fisiche.
In realtà, però, le novità fiscali introdotte attraverso le recenti modifiche legislative nel paese europeo, non hanno completamente cancellato i vantaggi di cui è possibile godere, se ci si rivolge ad un professionista in grado di pianificare in maniera corretta la propria struttura societaria, rendendo la stessa impeccabile dal punto di vista del rispetto delle normative.

Tanti imprenditori, a causa di consigli approssimativi o della scelta di agire in maniera autonoma in questo ambito, finiscono per impostare in modo sbagliato la propria organizzazione internazionale che, in questo modo, potrebbe essere oggetto di indagini o di approfondimenti in materia di evasione fiscale, con tutte le conseguenze amministrative e penali del caso.
Il Lussemburgo è un paradiso fiscale quindi che potremmo inquadrare all’interno della categoria delle giurisdizioni da white list che, comunque, attraverso una pianificazione seria e dettagliata possa dar luogo alla costituzione di costrutti societari con i quali ridurre in maniera marcata l’onere fiscale, operando ovviamente sempre nel completo rispetto delle leggi vigenti.

Del resto, non bisogna dimenticare – come abbiamo sottolineato a più riprese – che questo paese è parte integrante dell’Unione Europea e, di conseguenza, anche per lo svolgimento di attività commerciali internazionali, disponendo di una società basata sul territorio del Lussemburgo, si può anche godere dello statuto di stato membro, con tutti i vantaggi anche in termini di IVA.
Volete scoprire quali sono le particolarità più interessanti del Lussemburgo quale paradiso fiscale white list all’interno del territorio UE? Scriveteci o telefonateci per ottenere una consulenza personalizzata che tenga conto delle vostre necessità e degli strumenti giuridici disponibili per assecondarle applicando questi ultimi in modo vantaggioso.