A livello mondiale, si possono trovare delle giurisdizioni ideali all’interno delle quali andare a costituire persone giuridiche per tanti scopi, non da ultimo, per ottenere risparmi fiscali non indifferenti: tuttavia, per riuscire ad ottenere dei benefici reali, quando si decide di aprire una società all’estero bisogna valutare bene tanti aspetti normativi nazionali e internazionali. In tanti casi, le giurisdizioni permettono di aprire società online, un vantaggio non indifferente per coloro i quali vogliano ottenere in tempi rapidi una persona giuridica per essere operativi e riuscire quindi anche ad aprire un’attività commerciale al di fuori del proprio paese di residenza, lanciandosi in un’attività internazionale sfruttando diversi strumenti ad hoc. Dopo aver scoperto come aprire una società all’estero nella giurisdizione più conveniente, bisogna poi preoccuparsi di effettuare delle valutazioni precise circa la forma giuridica da adottare, per far sì che la costituzione di società estere avvenga in maniera confacente a quelli che sono i vostri bisogni imprenditoriali, scegliendo solo i migliori tipi di società disponibili sul mercato.

come aprire una società estera

In linea di principio, tuttavia, quando si tratta di aprire una società all’estero è quasi sempre preferibile scegliere una società di capitali, considerando come in questo modo sia possibile dare vita ad iniziative maggiormente aperte a nuovi soci, consentendo anche cambiamenti abbastanza semplici all’interno delle compagini societarie, all’insegna della massima flessibilità. A questo proposito, scegliere di aprire una società all’estero online in qualche giurisdizione conveniente dal punto di vista delle normative vigenti, è un’operazione da compiere tuttavia avendo sempre bene in mente quali sono gli obblighi tipici del paese, perché aprire un’attività commerciale in altre nazioni non è sempre un’operazione che si può svolgere in tempi brevissimi e a costi davvero contenuti.

Quando non si sa come aprire una società all’estero in maniera corretta, soprattutto per evitare complicazioni burocratiche, è tuttavia importante rivolgersi sempre a un esperto consulente che sappia indicare la giusta via da seguire perché la costituzione di società estere non sia viziata da alcun tipo di leggerezza, rivelandosi un’operazione poi onerosa e corredata da problemi. Per aprire un’attività all’estero bisogna sempre ricordarsi di valutare attentamente tutti quegli aspetti che riguardano la residenza fiscale, giacché non basta aprire una società online per essere al riparo dagli occhi dell’amministrazione tributaria del proprio paese, anche perché queste società vanno gestite seguendo in modo scrupoloso alcune modalità particolari.

società offshore a Dubai

Per aprire un’attività commerciale al di fuori dei confini nazionali, senza essere sottoposti alla giurisdizione tributaria dello stesso stato, è fondamentale sapere esattamente come aprire una società all’estero, affinché la stessa non dia luogo ad alcun tipo di equivoco con le autorità del proprio paese, prevenendo accertamenti o contenziosi di natura tributaria.

Mettetevi in contatto con i nostri consulenti per valutare esattamente come procedere con la costituzione di società estere che vi possano sostenere nello sviluppo del vostro business, o ancora, che vi permettano di ottimizzare l’intestazione di beni mobili ed immobili, nonché risorse di vario tipo, in giro per il mondo.