Paradisi fiscali: nuove realtà in arrivo? | Paradisi fiscali

Stanno sorgendo nuovi paradisi fiscali?

Si sa, il panorama finanziario è in costante evoluzione. La black list e la white list dei paradisi fiscali possono mutare, in base ad accordi nazionali e internazionali.

In genere si tratta di modifiche lente e graduali, sulle quali è bene rimanere aggiornati. Conoscere le tendenze generali dei cambiamenti, infatti, è fondamentale per chi voglia investire all’estero o aprire un conto corrente in un’altra nazione. 

Vediamo, quindi, che cosa sta succedendo nel panorama finanziario internazionale. 

Alcune modifiche rispetto alla regolamentazione del segreto bancario, sembrano aver cancellato dalla cosiddetta black list Paesi quali Svizzera, Città del Vaticano, Liechtenstein, San Marino, Montecarlo. Insomma, quelli che tradizionalmente venivano considerati paradisi fiscali

Nuovi Paesi si stanno facendo strada in questo settore. Quali? Albania, Egitto e Marocco. Tuttavia, non si sa se queste nazioni risulteranno, in futuro, ancora vantaggiose, perciò per il momento conviene continuare ad affidarsi a Paesi più sicuri e stabili.

Ad esempio la Lettonia da anni si rivela come una delle realtà più interessanti per chi voglia aprire una società o un conto offshore. Oltre agli incentivi per gli investimenti, la presenza di porti franchi e zone economiche speciali, il sistema bancario è infatti solido e avanzato.

Anche l’Ungheria ormai da due decenni presenta tutte le caratteristiche necessarie ad attrarre investimenti stranieri. L’aliquota è scesa, infatti, dal 18% al 9% e, negli anni, altri provvedimenti fiscali sono andati in questa direzione, rendendo ancora più vantaggioso l’investimento economico. 

Spostare il proprio capitale o investire all’estero sono azioni totalmente legittime e legali. Tuttavia, per non incappare in sanzioni, conviene affidarsi a società dedicate, come BSD. I nostri consulenti potranno accompagnarti nell’apertura di una società in Lettonia ad un costo di soli 8000€. Se invece desideri investire in Ungheria senza preoccupazioni, potrai farlo per 6500€.

Contatta i nostri consulenti e scopri tutte le possibilità offerte dai paradisi fiscali più stabili e sicuri.