paradisi fsicali: common reporting standard

I paradisi fiscali e il common reporting standard

Il common reporting standard approda nei paradisi fiscali e li allinea alla normativa globale sulla trasparenza bancaria. Da sempre restie a questo genere di accordi, infatti, la gran parte degli Stati ritenuti paradisi fiscali hanno firmato questo accordo internazionale che prevede il libero accesso istituzionale alle informazioni bancarie su scala globale.

Questo accordo è volto a tutelare lo scambio di informazioni sui conti correnti, nel caso in cui fossero richiesti dalle pubbliche amministrazioni all’interno di indagini. Lo scopo è arginare le attività illecite internazionali di natura fiscale come, ad esempio, la cosiddetta ‘frode carosello’ che consiste nell’intestare fatture fittizie a società estere per favorire la fuoriuscita di denaro non più tracciabile, sfruttando il vecchio assetto che prevedeva la segretezza sul patrimonio dei correntisti di alcuni Paesi ritenuti porti sicuri. L’accordo, dunque, non riguarda chi intende aprire una società offshore per operare secondo un auspicabile regime a tassazione agevolata in questi paradisi fiscali.

Nel complesso, sale così a 92 il numero di Stati firmatari dell’accordo e tra essi ci sono le Isole Vergini, il Cayman, le Bermuda, il Liechtenstein e tanti altri. Tuttavia, bisogna sottolineare che la nuova normativa entrerà in vigore solo nel 2020, ossia, dopo un confortevole periodo di adeguamento burocratico che introdurrà un modello di scambio informativo che potrà garantire l’accesso automatico alle informazioni da parte degli Stati interessati. Informazioni non solo di natura bancaria ma di natura patrimoniale tout court. Questo accordo prevede maggiore flessibilità e rapidità d’azione a tutela dei correntisti di tutto il mondo.

In virtù di tali adeguamenti, la Business Service Distribution aprirà per te un conto corrente ovunque sia più conveniente operare per la tua impresa. Basterà contattare i nostri consulenti specializzati per ottenere maggiori informazioni e in meno di 24 ore disporrai di una società offshore regolarmente registrata e pienamente operante. Richiedi subito una consulenza, saremo lieti di offrirti la nostra professionalità ai migliori prezzi di mercato.