Tre buone ragioni per aprire un conto offshore

Tre buone ragioni per aprire un conto offshore

Episodi eclatanti, come quello dei Panama Papers, hanno posto all’attenzione del mondo il lato oscuro dei paradisi fiscali. Ma come spiegare, anche ai più scettici, che ci sono molte buone ragioni per aprire un conto offshore?

Oggi ci proviamo, dandovi un primo elenco di 3 buoni motivi per farlo:

 

  1. Privacy e sicurezza finanziaria

In molti casi, aprire un conto offshore è una necessità di privacy, che non ha nulla a che fare con il risparmio fiscale. Facciamo alcuni esempi

      Ci sono paesi, come ad esempio il Messico, in cui se un correntista possiede una quantità di denaro considerata ragguardevole, il suo nome può tranquillamente trapelare. Da quel momento ci si può trovare in una situazione di pericolo o minaccia.     

      Oppure ci sono situazioni in cui si rischia di essere derubati, per esempio i fornitori di servizi come hotel o catering potrebbero cercare di addebitare costi extra se sanno di avere a che fare con una grande azienda o una celebrità.

       Altre volte, un conto offshore serve per garantire la propria incolumità: se si forniscono per esempio servizi a militari e diplomatici stranieri in una zone di guerra, potrebbe essere consigliabile non essere rintracciabili.

      E ancora, può essere lecito mantenere segreti commerciali per evitare, per esempio, che i concorrenti individuino che stai investendo in materiali per fabbricare una nuova linea di prodotti.

 

  1. Per soddisfare i requisiti legali

Un motivo comune per l’apertura di un conto offshore è quello di poter soddisfare i requisiti legali del paese in cui si desidera acquistare proprietà. Ci sono infatti  paesi in cui si rende necessario acquistare la proprietà attraverso una società locale, cioè tramite l’apertura di una società offshore. Per esempio, se vuoi usare i soldi della tua compagnia statunitense per comprare una fabbrica in Nicaragua, il governo del Nicaragua non lo permetterà: hai bisogno di creare una società nicaraguense, il cui azionista potrebbe essere la tua compagnia statunitense.

 

  1. Fondi di investimento in posizioni neutre dal punto di vista fiscale

Un fondo di investimento gestito da varie persone provenienti da diverse località potrebbe aver bisogno di un luogo neutrale dal punto di vista fiscale in cui sia possibile combinare capitale proveniente da fonti diverse. Le Isole Cayman sono spesso una scelta privilegiata per i fondi di investimento perché non ci sarà il bisogno di occuparsi di alcuni aspetti quali la commissione per la sicurezza e gli scambi. Una posizione neutrale offre maggiori vantaggi rispetto alla semplice riduzione delle imposte.

 

Ci sono altri buoni motivi per aprire un conto offshore: seguite tutti i prossimi aggiornamenti sul nostro blog. E se stanno cercando dei consulenti competenti e affidabili per aprire un conto offshore, non esitate a contattarci: il nostro team è a vostra disposizione.

 

: