aprire un conto offshore

Come aprire un conto offshore e con quali vantaggi

Cos’è un conto offshore

Un conto offshore è un conto bancario creato al di fuori del paese di residenza del titolare. Solitamente, l’apertura viene effettuata in paesi noti come “paradisi fiscali“. A questo proposito, rivolgendosi a specifiche banche offshore è possibile gestire il proprio denaro in modo semplice da un conto estero.

Inoltre, oggi le procedure per aprire un conto corrente estero sono diventate molto semplici, grazie anche alla possibilità di operare online. I requisiti per aprire il conto sono davvero minimi: è necessario fornire una copia del passaporto e della carta d’identità, una lettera referenziale di due banche o di una banca e un commercialista del paese di residenza del titolare e, in alcuni casi, viene richiesta anche una copia delle bollette della luce o del gas per verificare la residenza.

Non bisogna dimenticare però il requisito fondamentale per aprire un conto offshore: decidere dove aprirlo. Questa scelta dipende dalla giurisdizione fiscale attualmente vigente nel paese in cui si intende operare, per tale ragione è bene affidarsi ad un professionista del settore che possa consigliarvi il paradiso fiscale più adatto a voi e al vostro business.

Quali sono i vantaggi di aprire un conto offshore

Sono molti gli imprenditori che decidono di aprire un conto offshore per sfruttare diversi vantaggi:

– la gestione semplificata delle proprie finanze, agevolata anche dall’impiego di procedure telematiche, come l’internet banking, che permettono di controllare il proprio business online.

– la protezione dei propri risparmi depositandoli in paesi le cui giurisdizioni fiscali prevedono tasse ridotte e agevolate. Questi territori denominati paradisi fiscali sono di norma caratterizzati anche da un regime politico stabile, in grado di dare sicurezza a coloro che decidono di aprirvi conti o società offshore.

– godere della segretezza osservata dalle banche offshore, a differenza di quelle tradizionali. Così, il regime governativo del vostro paese non potrà congelare i vostri beni, né confiscarli e, attraverso il vostro conto, potrete continuare ad accedere ai vostri fondi senza problemi ed effettuare transazioni in maniera anonima.

Anche Apple e Google hanno conti offshore

Anche grandi multinazionali quali Apple e Google sfruttano i vantaggi delle banche offshore in paradisi fiscali come Lussemburgo, Gran Cayman e Bermuda. Le cifre che sono state depositate in questi paesi non solo sono state protette, ma sono state anche investite in altri prodotti. Il risultato? Il business di questi giganti americani è incrementato grazie ai meccanismi dell’offshore.

 

Se siete interessati ad aprire un conto offshore non esitate a contattarci per una consulenza.

: